Alberto Ventimiglia

L’immortalità di chi ha lasciato un segno.

A volte non ci si accorge delle cose belle che ci passano davanti. Come un treno, sfrecciano dinnanzi ai nostri occhi, sono momenti, attimi, cose, persone, piccoli dettagli che ci fanno sognare, amare o pensare. Ci sono persone che viaggiano nella nostra esistenza, alcune di esse ci sfiorano, altre ci parlano solamente, poi ci sono …

L’immortalità di chi ha lasciato un segno. Leggi altro »

“La non appartenenza” dal punto di vista del Dott. Antonio Lazzarano. Una risposta, anzi un pensiero che merita di essere pubblicato.

ciao alberto, ho letto e riletto più volte quello che hai scritto sulla “non appartenenza” . Ho potuto dedurre che il tuo “malessere” non si limita solo alla non appartenenza a qualche ideologia o credo di natura politica, ma si estende ben oltre questo apparente confine: la mancanza (o quasi) di una coscienza sociale comune …

“La non appartenenza” dal punto di vista del Dott. Antonio Lazzarano. Una risposta, anzi un pensiero che merita di essere pubblicato. Leggi altro »

Il proprio orticello

Non è con l’egoismo o con l’indifferenza che si cambiano le cose, non serve la violenza per abbattere i muri dell’ignoranza. Se restiamo in silenzio, se non abbiamo più voglia di amare, di provare e di riuscire, se non abbiamo più alcuna speranza nel futuro, allora siamo già morti. (Alberto Ventimiglia)